BNP Paribas Italia Notizie & Press room
""
gennaio 11, 2017 -

BNL Focus: Fintech: rivoluzione digitale e sistema finanziario

Inoltra ad un amicoInoltra ad un amico StampaStampa

Logo-BNL-Focus_bordo2E’ online l’ultimo numero di BNL Focus il settimanale del Servizio Studi BNL Gruppo BNP Paribas, diretto da Giovanni Ajassa, che fa il punto sulla congiuntura economica in Italia e all’estero.
 BNL Focus approfondisce i grandi temi dell’economia italiana: le imprese, il “Made in Italy”, la competitività del paese, le famiglie, i consumi, il mercato immobiliare, le banche e il risparmio. Il Focus del Servizio Studi BNL è la finestra aperta sull’Italia e sul mondo dal network globale della ricerca economica del Gruppo BNP Paribas.

 

BNL Focus – 10 gennaio 2017

 

Fintech: rivoluzione digitale e sistema finanziario

Con il termine “Fintech” si intendono le aziende di un particolare segmento di mercato che nasce dall’incontro tra i servizi finanziari e il settore tecnologico. Le Fintech hanno portato allo sviluppo di nuove attività come la concessione di prestiti “peer-to-peer” su marketplace dedicati, la consulenza finanziaria virtuale attraverso dei roboadvisor o la creazione di nuovi servizi di pagamento da dispositivi mobili. Il ventaglio delle possibili applicazioni è tuttavia molto ampio e in continua evoluzione.

Il 95% delle banche ritiene a rischio una parte del proprio business. Dinanzi a questo scenario la gran parte delle banche ha iniziato a collaborare e/o finanziare start-up Fintech, seguendo diversi approcci strategici. Tra i vari paesi al primo posto per investimenti nel settore Fintech si posizionano gli Stati Uniti anche se si registra una notevole crescita del mercato in Europa e Asia.

In Italia il mercato presenta una dinamica analoga a quella di altri paesi anche se su scala ridotta. Nel 2015 le Fintech italiane hanno raccolto 33,6 milioni di euro, un valore quattro volte maggiore rispetto a quello del 2014. Tra i diversi segmenti, quello che ha maggiormente attratto investimenti è il crowdfunding verso cui sono confluiti il 45% dei fondi totali.

Focus del 10 gennaio 2017