BNL Focus: una ricchezza in crescita, con alcuni cambiamenti per le famiglie italiane - BNP Paribas Italia
BNP Paribas Italia Notizie & Comunicati Stampa
marzo 12, 2018 -

BNL Focus: una ricchezza in crescita, con alcuni cambiamenti per le famiglie italiane

Inoltra ad un amicoInoltra ad un amico StampaStampa

BNL FocusE’ online l’ultimo numero di BNL Focus il settimanale del Servizio Studi BNL Gruppo BNP Paribas, diretto da Giovanni Ajassa, che fa il punto sulla congiuntura economica in Italia e all’estero.
 BNL Focus approfondisce i grandi temi dell’economia italiana: le imprese, il “Made in Italy”, la competitività del paese, le famiglie, i consumi, il mercato immobiliare, le banche e il risparmio. Il Focus del Servizio Studi BNL è la finestra aperta sull’Italia e sul mondo dal network globale della ricerca economica del Gruppo BNP Paribas.

 

BNL Focus del 9 marzo 2018

Famiglie italiane: una ricchezza in crescita, con alcuni cambiamenti

La ricchezza delle famiglie italiane sperimenta da anni una sostanziale stagnazione: il calo del valore delle abitazioni è compensato solo in parte dal recupero della ricchezza finanziaria, che si è avvicinata ai 4.200 miliardi di euro, beneficiando della ripresa delle quotazioni, mentre si è ridotto il flusso di nuovo risparmio. Prima della crisi, gli italiani investivano in media ogni anno quasi 120 miliardi di euro; tra il 2011 e il 2016, siamo  scesi a poco più di 20. Una particolarità italiana, mentre la capacità di risparmio rimasta invariata in Francia ed è aumentata in Germania. Quanto accaduto dallo scoppio della crisi ha modificato le esigenze e le priorità degli italiani nelle decisioni di investimento. Le obbligazioni bancarie e i titoli pubblici hanno segnato una riduzione, divenendo poco rilevanti nel portafoglio delle famiglie. La ricerca di un nuovo equilibrio tra sicurezza e rendimento ha, invece, indirizzato gli italiani verso i prodotti assicurativi. È, inoltre, cresciuta l’importanza dei fondi comuni, con una particolare attenzione per quelli esteri.

BNL Focus del 9 marzo 2018