BNL dà in prestito un’opera del proprio patrimonio artistico per la mostra presso Palazzo Cucchiari di Carrara - BNP Paribas Italia
BNP Paribas Italia Notizie & Comunicati Stampa
giugno 20, 2018 -

BNL dà in prestito un’opera del proprio patrimonio artistico per la mostra presso Palazzo Cucchiari di Carrara

Inoltra ad un amicoInoltra ad un amico StampaStampa

La Fornace, un’opera di Angelo Morbelli che fa parte del patrimonio artistico BNL, sarà esposta nelle sale di Palazzo Cucchiari di Carrara fino al 21 ottobre, in occasione della mostra Colori e forme del lavoro. Da Signorini e Fattori a Pellizza da Volpedo e Balla.

L’artista piemontese Angelo Morbelli è un esponente divisionista del movimento realista, attivo tra la fine dell’Ottocento ed il nuovo secolo. L’opera, un olio su tela  di notevole pregio artistico, datata 1885, è stata recentemente riportata alla luce originale, dopo un accurato restauro.

La rassegna di Palazzo Cucchiari è dedicata alla rappresentazione del mondo del lavoro nell’arte italiana tra l’Unità d’Italia e la Grande Guerra, con il Patrocinio della Camera dei Deputati e la Regione Toscana.

Il progetto espositivo analizza come nell’arte pittorica, il movimento realista e verista italiano, nei decenni successivi all’unità politica della Nazione, abbia dato respiro ad un profondo rinnovamento tematico e formale, orientato allo sfondo sociale e alle profonde trasformazioni culturali, definendo l’immagine della nuova Italia. (In alto a sinistra La Fornace di Angelo Morbelli, olio su tela – 85 x 63,3 cm)

In mostra oltre cinquanta opere, di collezioni pubbliche e private italiane, che spaziano dalla pittura Macchiaiola attraverso il Verismo e le suggestioni simboliste, fino alle prime avvisaglie delle avanguardie: da Fattori a Morbelli, da Signorini a Pellizza da Volpedo, qui presente con un grande disegno preparatorio del Quarto Stato, da Vincenzo Vela, in mostra con il Monumento alle Vittime del Lavoro, fino a Giacomo Balla pre-futurista.

L’opera data in prestito da BNL, si colloca in quel filone della pittura realista milanese che testimonia l’utilizzo della fotografia a fini pittorici, che rispecchia il reale, ponendo l’attenzione sulla classe lavoratrice operaia, una visione alternativa a quella patriottica e trionfalistica ricca di decorazioni militari, preludio della società moderna. Pareti spoglie e nude, si aprono su stereometrie degli angoli, strumenti di lavoro antichi come la pala, accanto ad un carrello e ad una pompa idraulica. Sparisce la retorica dei lavoratori, intesa come atto eroico, ma si rappresentano gli operai come gente comune, oppressa da un lavoro spesso ripetitivo e pericoloso. Nota predominante dell’opera il colore, la luce e l’esaltazione degli spazi, pura poesia anche se austera.

BNL Gruppo BNP Paribas, attraverso i prestiti delle sue opere destinate ad importanti mostre realizzate in Italia e all’estero, valorizza la propria collezione artistica, divulgando la conoscenza dell’arte e rendendola fruibile al pubblico.

BNL promuove la cultura anche sul web con l’account Twitter @BNL_PR e su Instagram con @bnl_cultura.