A palazzo Altemps cinque sculture della collezione di BNL Gruppo BNP Paribas - BNP Paribas Italia
BNP Paribas Italia Notizie & Comunicati Stampa
luglio 9, 2019 -

A palazzo Altemps cinque sculture della collezione di BNL Gruppo BNP Paribas

Inoltra ad un amicoInoltra ad un amico StampaStampa

La Banca concede le preziose opere in comodato d’uso al Museo Nazionale Romano per un’esposizione al grande pubblico a partire dall’11 luglio

La collaborazione tra BNL e il Museo Nazionale Romano nasce dalla comune volontà di condividere con un pubblico più ampio l’attrazione e l’interesse suscitati dalle opere di scultura antica per diffondere la conoscenza della Storia e delle caratteristiche artistiche di ognuna.

Nelle sale di Palazzo Altemps, in un allestimento raffinato e luminoso, le opere potranno essere ammirate a partire dall’11 luglio, in questa stessa data è prevista anche un’apertura straordinaria serale del Museo con orario 20-22.30 che si ripeterà giovedì 29 agosto.

Tra le opere della Banca spicca, per notorietà, la statua del Pugile concessa in prestito in più occasioni: al Museo di Belas Artes di Rio De Janeiro per la mostra “I Giochi in Grecia e a Roma” in occasione delle Olimpiadi 2016; nel 2006, per i Giochi Invernali di Torino; tra il 2002 e il 2003 per l’esposizione “Lo sport nell’Italia Antica” presso le Terme di Diocleziano a Roma e, sempre a Roma, al Colosseo, per la mostra “Nike. Il gioco e la vittoria”, dal 2003 al 2004.

Le altre sculture sono: Lucilla (II sec. d. C.); Meleagro (fine I – inizio II sec. d. C.); il busto di Afrodite pudìca (I sec. d. C.); il torso di Discoforo (fine I sec. a. C. – inizio I sec. d. C.).

Per questa esposizione, le cinque sculture sono state sottoposte a un accurato intervento conservativo e di restauro curato dal Museo e a indagini petrografiche per l’identificazione dei materiali costitutivi.

La collezione della Banca è stata collocata, mantenendo il carattere unitario, in spazi del Museo allestiti per l’occasione, ad esaltare la bellezza delle figure e dei marmi.

Per esaltare il pregio e la visione delle cinque sculture, BNL ha commissionato a Luigi Spina il progetto “L’imperfezione della Bellezza” che esplora, con i suoi scatti di artista, la bellezza antica, ricreata attraverso l’arte fotografica, rendendola contemporanea.

L’esposizione sarà inaugurata il 10 luglio alla presenza di Daniela Porro, Direttore del Museo Nazionale Romano; di Luigi Abete, Presidente di BNL; di Andrea Munari, Amministratore Delegato di BNL e Responsabile del Gruppo BNP Paribas in Italia. Ospiti dell’evento, rappresentanti del mondo istituzionale, della cultura, dell’economia e della finanza.

“Abbiamo voluto che le cinque statue, Patrimonio della Banca, – ha dichiarato Anna Boccaccio, Direttore Relazioni Istituzionali di BNL Gruppo BNP Paribas – fossero ospitate da Palazzo Altemps per essere apprezzate dalle tante persone che, da ogni parte del mondo, visitano le sedi del Museo Nazionale Romano e le bellezze della Capitale. BNL, azienda attenta alla Società e alle persone, è costantemente impegnata nella diffusione della cultura e della conoscenza come fattori di crescita individuale e collettiva, in un‘ottica inclusiva e di sostegno a chi ha meno opportunità”.

 “Ci è sembrato del tutto naturale accogliere questa proposta di comodato, poiché le cinque opere, che da domani esponiamo negli spazi di questa residenza storica, dimora del bello, si inseriscono con coerenza nella prestigiosa collezione di scultura antica del Museo di Palazzo Altemps”, spiega Daniela Porro, Direttore del Museo Nazionale Romano.

Scarica il Comunicato stampa completo