FAQ - BNP Paribas Italia
BNP Paribas Italia Careers

1. Quali sono le posizioni che state cercando?

Il processo di selezione è centrato intorno ai principali ruoli d’ingresso. Ciò non toglie il fatto che, se un candidato dovesse risultare particolarmente adatto a un ruolo diverso, potrà essere reindirizzato in un’altra funzione. Per la lista completa e aggiornata consulta le posizioni aperte qui

2. Quali sono le mansioni?

Per maggiori informazioni consulta le posizioni aperte qui

3. Qual è il vostro profilo ideale di candidato?

Una persona dinamica ma soprattutto motivata, che senta propri i valori quali: reattività, creatività, impegno, ambizione. Saper lavorare in squadra con spirito collaborativo, una buona capacità relazionale, possedere una forte motivazione a mettersi in gioco e ad imparare, completano il profilo. Risultano inoltre apprezzate la propensione all’imprenditorialità, all’innovazione e la disponibilità alla mobilità geografica e funzionale.

4. Quali sono i requisiti minimi per essere un candidato “interessante”?

Un brillante profilo accademico è sicuramente un ottimo modo di presentarsi, come possedere una buona conoscenza della lingua inglese, del pacchetto Office e di Internet. Aver maturato esperienze lavorative nel ruolo scelto è solo preferenziale e non vincolante, tranne che per le posizioni professional. 

 5. Quali sono i tempi medi di attesa per ricevere una risposta dall’inserimento del curriculum?

Per coloro che presentano profili in linea con le posizioni aperte, si può essere contattati nell’arco di poche settimane.

 6. Si viene contattati anche in caso di “profilo non in linea”? Questo preclude future candidature?

Nel caso un CV non fosse in linea con il profilo in ricerca, semplicemente non si viene contattati e questo non preclude future opportunità o la cancellazione della candidatura. E’ importante quindi tenere il CV sempre aggiornato con ulteriori esperienze lavorative e/o formative maturate successivamente al primo invio.

7. Fino a quando mi posso candidare?

Fino a quando l’annuncio rimane visibile qui

 8. Ci sono limiti di età?

No. A meno che non si tratti di opportunità per le quali è previsto il contratto di apprendistato, dove l’età è un vincolo di legge.

 9. Quanto è importante il voto di laurea?

È importante nella misura in cui non ci siano importanti esperienze professionali o motivazioni per le quali è giustificabile un voto basso o un prolungato percorso accademico.

 10. E’ meglio la laurea Magistrale o un Master?

Dipende dal ruolo in ricerca. Il Master può sostituire gli ultimi due anni di corso se particolarmente rilevante ai fini del profilo in ricerca. Altrimenti consigliamo di terminare i 5 anni e poi, nel caso, specializzarsi.

11. Conta più l’esperienza o il titolo di studio?

Dipende dal ruolo in ricerca. Per stage e profili “entry level” non è richiesta l’esperienza, quindi un brillante percorso accademico ha un valore maggiore. È vincolante invece per opportunità rivolte ai “professional” e si intende comprovata e ruolo su ruolo. Questa informazione è comunque sempre indicata all’interno dell’annuncio.

13. Quali sono le sedi di lavoro?

Le sedi sono diffuse su tutto il territorio nazionale e le posizioni possono aprirsi progressivamente su più città. Per le opportunità all’estero, invece, il canale da seguire è http://www.bnpparibas.com/en/careers

14. La residenza è un parametro di selezione?

No. Essendo diffusi su tutto il territorio italiano e un grande Gruppo internazionale, la disponibilità a muoversi sul territorio è molto apprezzata e un valore fondamentale ai fini del proprio sviluppo professionale.

14. Ci sono opportunità all’estero?

Si, sono tutte disponibili sul sito http://www.bnpparibas.com/en/careers

15. I cv inviati tramite internet vengono visionati?

Si. I siti http://www.job.bnl.it/ e http://www.bnpparibas.it/it/posizione-aperte sono gli unici canali ufficiali di raccolta delle candidature. È proprio da questo bacino che parte l’attività di screening, primo step dell’iter di selezione.

16. Nel cv devo inserire anche “piccoli lavoretti”?

Assolutamente si. Senza descrizioni eccessivamente prolisse, è bene indicare la presenza di attività parallele allo studio dalle quali è stato possibile apprendere e fare esperienza. Vale anche per quelle attività non direttamente collegabili al ruolo per il quale ci si candida.

 17. Qual è il livello di inquadramento professionale del percorso? 

Per i ruoli di primo ingresso, sono previste diverse modalità d’inserimento: Stage, Tempo Determinato o Apprendistato. Per i professionisti, l‘inquadramento e la retribuzione saranno commisurati all’effettiva esperienza maturata e rapportati ai migliori standard di mercato.

18. Accettate profili “non standard”?

Valutiamo costantemente le richieste che riceviamo: quando persone dal profilo non standard presentano qualifiche che possono essere di valore aggiunto per una linea di business, le includiamo nel processo di selezione.

19. Ho bisogno di parlare francese per lavorare in BNP Paribas?

No. Siamo una banca internazionale e quindi la lingua del Gruppo è l’inglese. Tuttavia, la fluidità in qualsiasi altra lingua rappresenta un plus.

20. Se mi è stata data una scadenza per accettare un’offerta da un’altra società, cosa devo fare?

Crediamo che i candidati dovrebbero avere l’opportunità di prendere in considerazione tutte le offerte. Se si dispone di un’offerta da un’altra società e si è in attesa della nostra risposta, si prega di contattarci. Faremo tutto il possibile per accelerare il processo e per aiutarvi a prendere una decisione conoscendo tutte le informazioni.

21. Una volta entrati, ci sono possibilità di lavorare all’estero?

Sì, siamo alla ricerca di persone dalla mentalità internazionale. BNP Paribas è un gruppo globale: i dipendenti devono quindi avere la capacità di gestire questioni internazionali quando si presentano. Alcuni dipendenti avranno l’opportunità di lavorare all’estero sin dall’inizio o in una fase successiva della loro carriera all’interno del Gruppo.

22. Che tipo di programmi di formazione offrite?

Offriamo workshop interni, corsi interni ed esterni in aula, formazione on-line, seminari e conferenze. I programmi di formazione sono stati progettati a livello corporate, business e locale.