BNP Paribas Italia Notizie & Comunicati Stampa
gennaio 18, 2012 -

BNP Paribas Real Estate verso la mobilità sostenibile in Italia

Inoltra ad un amicoInoltra ad un amico StampaStampa


Si chiama “Companies for eMilan” l’iniziativa che ha consacrato lo spirito green di BNP Paribas Real Estate Italia. La società ha deciso di essere partner del progetto messo a punto da Bosch e Arval (Gruppo BNP Paribas) per compiere un passo avanti verso la mobilità sostenibile promuovendo l’utilizzo di veicoli elettrici nella città di Milano per abbattere le emissioni di CO2 e ridurre l’inquinamento acustico. Una scelta concreta e coerente con le linee aziendali di attenzione all’ambiente e di salvaguardia delle risorse.

«La sostenibilità ambientale ha contraddistinto, da sempre, la nostra politica aziendale. Tutti gli immobili realizzati dalla nostra società rispondono, infatti, ai più elevati canoni di risparmio energetico e di abbattimento delle emissioni inquinanti. Per questa ragione, abbiamo deciso di fare un passo avanti nella promozione della sostenibilità anche a livello di trasporti dotando ogni nostro nuovo edificio di un’auto elettrica a disposizione del conduttore, grazie a un accordo quadro stipulato con Arval», ha spiegato Cesare Ferrero, Country Manager di BNP Paribas Real Estate Italy. «In quest’ottica, nell’ambito del programma eMobility, abbiamo sottoscritto con Bosch un’intesa per agevolare la diffusione e l’utilizzo di nuove forme di trasporto a impatto zero nella città di Milano che proprio in questi giorni sta sperimentando un nuovo sistema di accessi a pagamento nel centro città per i veicoli a motore tradizionali.

Abbiamo dunque previsto l’installazione di colonnine per la ricarica dei mezzi elettrici all’esterno di tutti i nostri edifici in corso di realizzazione (Via Crespi, Residenze Dalia, Bernina, Parallelo e Nuova sede Siemens)». Ma quale saranno, in concreto, le caratteristiche del progetto “Companies for eMilan”? A partire dal primo trimestre dell’anno prenderanno il via i lavori di installazione delle stazioni di ricarica Bosch per i veicoli elettrici presso le aziende che hanno aderito all’iniziativa e che danno lavoro a più di 2.100 persone soltanto nell’area metropolitana di Milano.

Grazie ai mezzi a zero emissioni forniti da Arval in noleggio a lungo termine, i collaboratori potranno spostarsi agilmente nella città con libero accesso all’area C (congestion charge, ndr) e ricaricare i veicoli presso la propria sede e presso quelle delle altre aziende aderenti al network. I punti di ricarica Bosch, dislocati a una distanza minima di 4 Km e massima di 43 Km, garantiscono ai veicoli elettrici una copertura media dei tragitti sull’intera area di Milano.