BNP Paribas Italia Notizie & Comunicati Stampa
dicembre 2, 2016 - ,

Un Mese di Borsa: online il numero di dicembre

Inoltra ad un amicoInoltra ad un amico StampaStampa

Copertina dicembreUn Mese di Borsa è il magazine di BNP Paribas – BNL che contiene approfondimenti sui mercati, accurate analisi dei sottostanti, interviste esclusive ad economisti.

Vuoi ricevere Un Mese di Borsa nella tua casella email? Clicca sull’immagine di copertina per iscriverti, è gratis!

 

Un mese di Borsa dicembre 2016

Structured Products Awards 2016: BNL e BNP Paribas conquistano cinque premi
Nuova importante affermazione a livello europeo per il Gruppo BNP Paribas. Agli “Structured Products Europe Awards 2016” l’accoppiata formata da BNL e BNP Paribas Corporate & Institutional Banking (CIB) si è aggiudicata ben cinque riconoscimenti, tra cui spiccano l’“Italy House of the Year 2016” e il “Retail Structurer of the Year”, che premiano l’elevata expertise maturata nel settore degli investimenti, in Europa e in Italia. Riconoscimenti di prestigio che sono andati ad arricchire la già ampia “bacheca premi” del gruppo, mettendo ancora una volta in luce le sinergie di successo tra chi i Certificate li concepisce e chi ha il compito di distribuirli.

Investimenti strutturali: attesa una crescita costante nei prossimi anni
Autostrade, aeroporti e non solo. Il settore delle infrastrutture promette uno sviluppo sostenuto nei prossimi anni in scia al crescente fabbisogno di investimenti infrastrutturali delle economie emergenti. In aggiunta le recenti elezioni statunitensi hanno acceso ulteriormente il faro sul settore visto il maxi-piano infrastrutture da 1.000 miliardi di dollari promesso dal neo presidente Donald Trump per l’ammodernamento di autostrade, ponti, tunnel, aeroporti, scuole e ospedali degli Stati Uniti. Gli investimenti infrastrutturali sono attesi in costante crescita nei prossimi decenni considerando anche il fatto che, al momento, il gap di investimenti infrastrutturali a livello globale è stimato in circa 1.000 miliardi di dollari annui (dati World Economic Forum 2016) a fronte di una domanda annua di oltre 3.700 miliardi di dollari. Da qui al 2030 il gap raggiungerebbe la ragguardevole somma di oltre 14 miliardi se non si spingerà il piede sull’acceleratore sul fronte investimenti.

Natale 2016: tecnologia sotto l’albero
Sarà un Natale tech. Dall’ultimo modello di smartphone, ai droni, fino ai visori per la realtà virtuale, la tecnologia dominerà le idee regalo per un effetto novità garantito. Secondo lo studio realizzato dall’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, si prevede un aumento dello shopping natalizio quest’anno per un giro di affari di oltre 3 miliardi di euro. E sarà proprio l’elettronica di consumo, trainata dagli articoli di ultima generazione, a dominare le scelte di acquisto degli italiani per Natale insieme al settore alimentare. Secondo le stime dell’associazione dei consumatori, la spesa per la tecnologia registrerà un aumento dell’1,2 per cento rispetto all’anno scorso.

Approfondisci