BNP Paribas Italia Notizie & Comunicati Stampa
gennaio 16, 2019 -

BNP Paribas Real Estate: gli investimenti in immobili commerciali nel 2018 raggiungono gli 8,6 mld di euro

Inoltra ad un amicoInoltra ad un amico StampaStampa

Il quarto trimestre del 2018 ha registrato volumi immobiliari commerciali per circa 3,5 miliardi di euro: uno dei migliori quarti trimestri degli ultimi 5 anni e il terzo migliore di sempre.

L’attività rilevata nella seconda parte del 2018 ha consentito di ridurre il gap percentuale in termini di investimenti rispetto al 2017: dal -35% circa del primo semestre all’attuale -20% circa. Nel dettaglio, il 2018 mostra volumi di investimento al di sopra di 8,6 miliardi di euro (per circa 220 operazioni) rispetto agli 11 miliardi di euro dell’anno precedente (per circa 180 operazioni).

Sono molti gli elementi che hanno determinato il risultato dell’anno appena chiuso. Fra i principali, la mancanza di prodotto (del tutto fisiologica dopo un anno record come il 2017), i rendimenti che per molte asset class sono stati in linea con quelli di Paesi più maturi, l’assenza di grandi operazioni di portafoglio (meno di 20 operazioni superiori ai 100 milioni di euro) e, non ultimo, l’incertezza politica che ha caratterizzato i primi mesi dell’anno.

Tuttavia, la chiusura del 2018 ben oltre gli 8 miliardi di euro conferma, in maniera inconfutabile, che la dimensione complessiva del mercato immobiliare commerciale italiano si è innalzata negli ultimi anni superando in modo netto il livello pre-crisi.

Ma quali asset class sono risultate vincenti nel 2018?

In prima posizione si è confermato il settore Uffici (con quasi 3,5 miliardi di euro in totale, -10% circa rispetto al 2017), il mercato tradizionalmente più liquido in grado di “proteggere” dai rischi anche in situazioni di incertezza. Infatti, nonostante la carenza di prodotto direzionale che si lamenta da fine 2017, la contribuzione relativa di questa asset class è aumentata di quasi 5 punti percentuali in dodici mesi passando dal 35% circa del 2017 al 40% del 2018. “A questo risultato ha sicuramente contribuito anche la crescita del 30% circa dell’attività su Roma. La capitale ha beneficiato dei prezzi molto elevati del prodotto direzionale a Milano in un contesto che ha visto un atteggiamento di maggiore cautela soprattutto da parte degli investitori internazionali” afferma Cristiana Zanzottera, responsabile dell’Ufficio Studi di BNP Paribas Real Estate Italia.

Da considerarsi positivo anche l’andamento del settore Retail che, con circa 2,2 miliardi di euro nel 2018 (il 25% circa dei volumi totali in Italia), mostra una certa continuità di risultato rispetto agli ultimi anni. Nel 2018 per il Retail sono stati protagonisti i deal relativi a Centri Commerciali che hanno contribuito al totale con circa 1,2 miliardi di euro (il secondo valore più alto in assoluto negli ultimi 10 anni per questo sotto-segmento). Da segnalare tuttavia nel quarto trimestre del 2018 l’importante contributo dell’High Street che ha pesato per circa il 60% del totale Retail Q4 pari a 370 milioni di euro.

Scarica il Comunicato Stampa sul mercato commerciale Real Estate in Italia