Un Mese di Borsa: è online l'ultimo numero del Magazine di BNP Paribas - BNP Paribas Italia
BNP Paribas Italia Notizie & Comunicati Stampa
maggio 6, 2019 -

Un Mese di Borsa: è online l’ultimo numero del Magazine di BNP Paribas

Inoltra ad un amicoInoltra ad un amico StampaStampa

Un Mese di Borsa è il magazine di BNP Paribas – BNL che contiene approfondimenti sui mercati, accurate analisi dei sottostanti, interviste esclusive a economisti.

Un Mese di Borsa – Maggio 2019


Grande tennis a Roma
Roma si prepara ad accogliere i campioni della racchetta che dal 6 al 19 maggio si sfideranno al Foro Italico per la 76esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia. Il torneo romano, che vede BNL Gruppo BNP PARIBAS title sponsor per il 13esimo anno consecutivo, da anni fa parte dei Master 1000 e rappresenta il torneo più importante sulla terra rossa in vista dell’appuntamento clou del Roland Garros.

Dal 2011 il torneo si gioca con la formula “combined event”, ossia le gare del tabellone femminile e quelle del maschile che si alternano nei principali campi del Foro Italico. Come di consueto i più attesi sono i mostri sacri del tennis che ormai da più di un decennio dominano la scena: il numero uno al mondo Novak Djokovic cercherà di contrastare il re indiscusso della terra rossa, Rafa Nadal, che è recordman di successi a Roma con otto trionfi complessivi, l’ultimo lo scorso anno contro l’astro nascente Alexander Zverev (vincitore nel 2017).

Tra i volti nuovi del circuito spicca il greco Stefanos Tsitsipas che ha iniziato l’anno in maniera scintillante con la semifinale agli Australian Open e l’ingresso nella top ten mondiale. Non è certamente una new entry il fuoriclasse Roger Federer che potrebbe essere alla sua ultima apparizione. Tra le donne spicca la presenza a Roma di Serena Williams, che torna al Foro Italico dopo tre anni.

Gli italiani quest’anno saranno tanti e agguerriti a partire da Fabio Fognini, migliore azzurro in classifica ATP (12° posto) grazie al trionfo a Montecarlo, primo azzurro a riuscire a imporsi in un Master 1000. Buone speranze anche per Marco Cecchinato, vincitore a febbraio sulla terra di Buenos Aires.

I pagamenti ‘innovativi’ conquistano gli italiani
Il digitale che avanza anche nel mondo dei pagamenti. Nel 2018 i pagamenti tramite carta hanno raggiunto la soglia dei 240 miliardi di euro, il 37% dei pagamenti effettuati dalle famiglie italiane, con un rialzo del 9% sull’anno precedente. Questi i principali numeri contenuti nell’ultima edizione dell’Osservatorio Mobile Payment & Commerce della School of Management del Politecnico di Milano, presentati nel corso della “Milano Digital Week”.

Insomma, nonostante gli italiani facciano fatica a ‘liberarsi’ dall’uso del contante, l’utilizzo delle carte aumenta e si fa sempre più largo nella quotidianità: il numero di transazioni pro-capite è oggi di 69,6 rispetto alle 60 del 2017. Certo, il divario con gli altri Paesi dell’Unione europea, resta significativo. Alessandro Perego, responsabile scientifico degli osservatori digital innovation Politecnico di Milano, spiega: “La crescita, seppure più alta della media europea, non risulta ancora sufficiente per permettere all’Italia di scalare la classifica europea, ben lontana dai paesi più performanti come Danimarca, Svezia e Regno Unito, che registrano oltre 300 transazioni pro capite all’anno”.

Dei 240 miliardi complessivi, una buona fetta va ai New Digital Payment, ossia i metodi innovativi, che hanno raggiunto quota 80 miliardi di euro (+56% rispetto al 2017), rappresentando un terzo del totale dei pagamenti digitali con carta. A fare da traino sono state soprattutto le transazioni definite dall’Osservatorio ‘di prossimità’ di cui fanno parte le carte contactless, che hanno registrato l’anno scorso un miliardo di transazioni. Ma una spinta significativa arriva anche dai pagamenti tramite Mobile che sono cresciuti del 650%. Ben un milione di consumatori italiani ha scelto di pagare il conto al ristorante o gli acquisti in generale tramite smartphone, con una spesa annuale media che ha superato i 500 euro per persona.

Scarica Un Mese di Borsa maggio 2019