BNP Paribas Italia Notizie & Comunicati Stampa
febbraio 11, 2020 -

Un Mese di Borsa: Green deal da mille miliardi per un’Europa verde

Inoltra ad un amicoInoltra ad un amico StampaStampa

Un Mese di Borsa è il magazine di BNP Paribas – BNL che contiene approfondimenti sui mercati, accurate analisi dei sottostanti, interviste esclusive a economisti.

 

Un Mese di Borsa febbraio 2020

 

Green deal da mille miliardi per un’Europa verde

È stato svelato il nuovo piano di investimenti per un’Europa sostenibile. L’obiettivo è quello di raggiungere l’impatto climatico zero al 2050. A illustrare i dettagli il presidente della Commissione Ue von der Leyen

Mille miliardi di euro di investimenti nel prossimo decennio per finanziare la transizione verde. Si tratta del maxi-piano, conosciuto come “Green Deal europeo”, ossia “il piano di investimenti per un’Europa sostenibile”, presentato dal presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Si sente sempre più parlare di cambiamento climatico e dei rischi che ne derivano. Una tematica che l’Unione europea ha abbracciato, impegnandosi a diventare il primo blocco di Paesi al mondo a impatto climatico zero entro il 2050. Un obiettivo ambizioso, non privo di difficoltà, che richiede ingenti investimenti pubblici e privati. In particolare, il piano farà leva sugli strumenti finanziari dell’UE, soprattutto InvestEU, per impegnare investimenti pubblici e fondi privati. Sebbene tutti gli Stati membri, le regioni e i settori dovranno contribuire alla transizione, la portata della sfida non sarà la stessa per tutti: alcune regioni, che attualmente dipendono soprattutto da combustibili fossili, subiranno una profonda trasformazione socioeconomica. Ragione per cui la Commissione ha proposto un pacchetto di sostegno (meccanismo per una transizione giusta per la riconversione) di circa 100 miliardi per il periodo 2021-2027.

Innanzitutto, la scommessa di von der Leyen e della sua squadra è di mobilitare almeno 1.000 miliardi di euro di investimenti sostenibili. Il bilancio dell’Ue destinerà all’azione per il clima e l’ambiente una quota di spesa pubblica senza precedenti, attirando i fondi privati, e in questo contesto la Banca europea per gli investimenti svolgerà un ruolo primario. Inoltre, l’intento è quello di prevedere incentivi per sbloccare e riorientare gli investimenti pubblici e privati. L’Ue fornirà strumenti utili agli investitori, facendo della finanza sostenibile un pilastro del sistema finanziario. Agevolerà anche gli investimenti sostenibili delle autorità pubbliche incoraggiando pratiche di bilancio e appalti verdi, con soluzioni per semplificare le procedure di approvazione degli aiuti di Stato nelle regioni interessate dalla transizione giusta. Infine, fornirà sostegno alle autorità pubbliche e ai promotori in fase di pianificazione, elaborazione e attuazione di progetti sostenibili.

Scarica Un Mese di Borsa di febbraio 2020