Nel 2021, nonostante il contesto ancora difficile da un punto di vista socio-economico a causa degli effetti della pandemia, BNL ha raccolto oltre 7 milioni di euro a sostegno della Fondazione Telethon per la cura delle malattie genetiche rare. La somma raccolta dalla Banca in questi 30 anni di partnership ammonta ad oggi a oltre 320 milioni di euro. Una cifra importante che conferma l’impegno di BNL a favore della ricerca scientifica.

Sono state tante le iniziative per il trentennale BNL per Telethon. La Fondazione BNL ha dato un contributo di 110 mila euro ad un progetto presentato dal Tigem di Pozzuoli, mentre la Banca – attraverso l’iniziativa “My Impact”, retrocedendo a Telethon 3 punti base per tutti i fondi SRI di BNP Paribas Asset Management sottoscritti fra ottobre e dicembre 2021 – ha donato, insieme anche al Fondo BNP Paribas Multi-Asset Thematic, 40mila € sia alla ricerca sia al progetto della Fondazione “Come a Casa”: un sostegno dedicato alle famiglie di bambini provenienti da altri Paesi, affetti da patologie specifiche.

La partnership con Telethon – grazie alla quale sono stati supportati finora 1.630 ricercatori, finanziando 2.720 progetti di ricerca e lo studio di 580 malattie genetiche rare – è una delle più importanti iniziative di fund raising a livello europeo e conferma che “insieme si è più forti”, #strongertogether, credendo nella scienza e nel sapere come valori su cui investire, per una vita migliore a beneficio di tutti.

Per questo 30° anniversario BNL – in collaborazione con ASSIF (Associazione Italiana Fundraiser) – ha messo a disposizione dei propri collaboratori un corso di formazione sulla figura del fundraiser, per aumentare la conoscenza e le tecniche relative a questa importante professione dal valore sociale.

Scarica il Comunicato Stampa

Il 2021 è un anno importante perché BNL e Telethon celebrano 30 anni insieme, rinnovando così la promessa di migliorare la qualità della vita a tutti coloro che soffrono di malattie genetiche rare. 

Grazie a questo impegno e al sostegno di dipendenti, clienti e aziende è stato possibile portare a termine importanti progetti di ricerca scientifica ora divenuti cura per numerose malattie.

Un risultato straordinario che si traduce in 

 Per il trentesimo anno di partnership con Telethon, è importante continuare a sostenere la ricerca scientifica perché significa progredire verso nuove scoperte e sostenere la conoscenza, il sapere umano e lo sviluppo delle nuove generazioni. Insieme, possiamo quindi ognuno fare la nostra parte.

Contiamo su di te. Grazie per il tuo contributo!

 

Scopri la missione di Telethon per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare su  www.telethon.it 

L’assegno da 7 milioni e 100 mila euro, firmato BNL-BNP Paribas per Telethon, è stato svelato in diretta televisiva su Rai 1 dalla direttrice di una Filiale della Banca, Silvia Angeli, e consegnato ad Alessandro Betti, Responsabile Raccolta Fondi Telethon, e idealmente al Direttore Generale della Fondazione, Francesca Pasinelli, in collegamento.

Nonostante il distanziamento tra le persone a causa della pandemia da Covid-19, è stata forte la “vicinanza” dei 18 mila collaboratori di BNL e del Gruppo BNP Paribas in Italia, delle loro famiglie, dei clienti e di tutta la comunità che da sempre sostiene la ricerca scientifica di eccellenza per la cura delle malattie genetiche rare. Una ricerca che, grazie agli scienziati italiani, è un patrimonio universale per combattere anche altre patologie nel mondo, come lo stesso Coronavirus.

La partnership con la Fondazione Telethon è un caso di successo nell’ambito del fundraising a livello europeo: BNL-BNP Paribas hanno raccolto in 29 anni oltre 310 milioni €, supportando più di 1.630 ricercatori e finanziando 2.704 progetti di ricerca e lo studio di 586 malattie genetiche rare.

Leggi il comunicato stampa completo

Scopri di più su BNL per Telethon